Oleg Kaskiv

  • Violino
  • Direzione
Suona il:
Ha suonato anche nel:

Oleg Kaskiv è nato nel 1978 nella cittadina ucraina di Kremenec’ in una famiglia di musicisti. Ha iniziato a suonare il violino all'età di 7 anni sotto la guida dei suoi genitori violinisti, e in seguito è entrato all'Accademia Nazionale di Musica “Lysenko” di Leopoli. Nel 1996, Oleg ha vinto una borsa di studio per studiare in Svizzera presso la famosa Accademia Internazionale di Musica “Menuhin” (IMMA), fondata da Lord Yehudi Menuhin nel 1977. All'Accademia, grande mentore di Oleg è stato il professor Alberto Lysy, che si è a sua volta formato sotto la guida di Lord Yehudi Menuhin in persona, ed è stato il suo unico allievo. In tal modo, la tradizione del grande violino romantico è stata tramandata direttamente a Oleg. Oggi, Oleg Kaskiv è solista e professore principale di violino presso l'IMMA. Come solista, Oleg Kaskiv si esibisce regolarmente con grande successo nel suo paese natale con la Sinfonica Nazionale dell’Ucraina, la Filarmonica di Odessa e la Filarmonica di Leopoli, oltre che, in tutto il mondo, con la Camerata “Lysy”, la Camerata de Lausanne, la Symphonisches Orchestre di Zurigo, l’Orchestra Nazionale del Belgio, l’Orchestra Sinfonica di Montréal, e la Sinfonieorchester Baden-Baden. È vincitore di numerosi e prestigiosi concorsi di violino, tra cui il Concorso Internazionale di Musica “Regina Elisabetta” (Belgio), il Concorso Internazionale “Oistrakh” (Ucraina), il Concorso Internazionale di Violino “Kotorovych” (Ucraina), il Concorso Internazionale “Spohr” (Germania), il Concorso Internazionale di Montréal (Canada), il Concorso Internazionale di Violino “Premio Rodolfo Lipizer” (Italia), il Concorso Internazionale di Violino “Niredgazi” (Giappone), il Concorso Internazionale di Violino “Dvarionas” (Lituania), e il Concorso Internazionale “Molinari” (Svizzera). Suona un violino opera di Giuseppe Guarneri del Gesù, uno dei più grandi liutai della storia della musica, concessogli quale omaggio al musicista e violinista di gran classe che dimostra di essere.